Sony A7S II, sempre maggiore importanza alle funzioni video

La nuova mirrorless full frame Sony A7S II conferma risoluzione e sensibilità del vecchio modello, mentre potenzia particolarmente le funzioni video con registrazione diretta in formato 4K e slow motion a 120fps

Sony_A7S_IIL’inizio di Settembre è stato caratterizzato da due fiere di settore particolarmente rilevanti, ovvero l’IFA in Germania e l’IBC in Olanda, la prima dedicata al mondo dell’elettronica di consumo e la seconda dedicata ai professionisti di tutto il mondo della comunicazione e dell’intrattenimento. In questi due eventi la Sony ha messo in mostra molti dei suoi nuovi prodotti, molti dei quali si rivolgono sia all’appassionato di tecnologia che al professionista.

Se prendiamo poi in considerazione la nuova Sony A7S II abbiamo un prodotto che risponde alle esigenze di due mondi tanto vicini quanto differenziati: quello della fotografia e quello del video. In particolare questa nuova mirrorless full frame conferma grossomodo le caratteristiche fotografiche del modello precedente. Ritroviamo infatti confermate sia la risoluzione di 12 Megapixels che la massima sensibilità di 409.600 ISO. Le uniche novità dal punto di vista fotografico riguardano l’aggiunta del sistema distabilizzazione a cinque assi, un autofocus a 169 punti ed un mirino elettronico con un ingrandimento record di 0.78x, realizzato con vetri Zeiss T*.

Ma le novità più importanti riguardano invece il comparto video, come la registrazione direttamente su scheda SD in formato 4K oppure come la registrazione in FullHD a 120fps, utile per effetti di slow motion. Importante anche la possibilità di utilizzare i profili S-Gamut.Cine/S-Log3 e S-Gamut3/S-Log3, capaci di offrire una gamma dinamica più estesa ed una più efficace correzione del colore.

La Sony A7R II sarà in vendita a partire dal mese di Novembre, ma non è stato ancora annunciato il prezzo di lancio.

di Gianluca Bocci

Fonte: Sony